Abbigliamento e attrezzature per sciare

sciare

Ormai l’inverno è alle porte, soprattutto considerando come è cambiato il clima nelle ultime ore sulla nostra Penisola, praticamente siamo passati dal condizionatore al termosifone in 48 ore. Le prime nevicate le abbiamo già avute sia sulle Alpi che sull’Appennino. A questo punto è giunto il momento di iniziare a pensare ad uno sport prettamente invernale, vale a dire lo sci.

Chi ama lo sci, sia quello alpino che quello di fondo, sa benissimo che l’abbigliamento e l’attrezzatura sono fondamentali. Prima di tutto gli sci. Chi deve imparare a sciare o ha appena imparato, può orientarsi verso gli sci corti: la loro lunghezza varia a seconda dell’abilità, dai 5 centimetri in meno ai 5 centimetri in più dell’altezza. Il tipo di sci va comunque scelto in base alle caratteristiche dello sciatore ed è per questo motivo che, per l’acquisto, è meglio affidarsi ad un tecnico in grado di valutare le esigenze effettive. Anche i bastoncini sono importanti e ne esistono di diversi tipi: aerodinamici, dritti, semplici, fosforescenti, in carbonio, ecc… Ed infine gli scarponi che per i meno esperti sarebbe meglio prendere il più bassi possibile.

Per quanto riguarda l’abbigliamento possiamo dire che anche quando si è completamente coperti per difendersi dal freddo c’è una moda. Bisogna considerare però che in questo caso bisogna muoversi molto e quindi gli indumenti devono essere leggeri e comodi. La massima attenzione va dedicata alla scelta di calzettoni, guanti e berretto: mani, piedi e testa ben coperti sono infatti la difesa migliore contro i vari raffreddori e la febbre. Le giacche sono di diversi tipi e anche le marche sono le più disparate (Nordica, Colmar, Helly Hansen, Nike, ecc..) e i prezzi variano dai 70 euro ai 250 circa.

Altro particolare accessorio sono gli occhiali, indispensabili sia con il sole che con le altre condizioni atmosferiche per proteggere gli occhi dal forte riverbero provocato dalla neve o, se la visibilità è scarsa, per dare maggiore risalto ai rilievi del terreno grazie alle lenti colorate.