Alla scoperta di Cupertino, la città natale della Apple

Apple di Cupertino

Proprio oggi che scompare un vero sognatore e una grande mente come Steve Jobs non potevamo non prendere in considerazione la possibilità di una vacanza in una delle zone del Mondo dove spesso i sogni diventano realtà, vale a dire la California.

E’ proprio in California, precisamente a Cupertino, nella Santa Clara Country ad ovest di San Jose, una cittadina di 58’000 persone è il quartier generale della Apple, lì dove è dove il sogno di Steve Jobs ha preso vita e continuerà la sua storia anche senza il suo grande creatore.

Se ci rechiamo a Cupertino una delle cose da visitare è proprio il quartier generale della Apple. Ma la città californiana non è solo Apple, infatti è possibile fare un salto anche al Rancho San Antonio Country Park e al Ridge Vineyards, praticamente una immensa cantina dove è possibile apprezzare anche la lavorazione dei vini della California conosciuti ovunque.

Se volete visitare i luoghi dove il mitico Steve Jobs è praticamente cresciuto siete nel posto giusto, infatti potrete fare visita anche ai posti dove Jobs sin da bambino si mise in luce per le sue brillanti capacità. Nel 1972 si è diplomato proprio alla Homestead High School di Cupertino, dove quattro anni dopo fonderà Apple.

Per quanto riguarda l’alloggio a Cupertino gli hotel che possiamo consigliare sono il Cypress Hotel, l’Hilton Garden Inn, il Cupertino Inn e il Courtyard. Mentre per una cena a base di carne immancabile una bella bistecca all’Alexander’s Steakhouse.

Recarsi a Cupertino vuol dire però andare al Campus Apple, un vero e proprio museo. Proprio in queste ultime ore, ironia della sorte in concomitanza con la scomparsa di Steve Jobs, il campus ha accolto il grande evento della presentazione del nuovo iPhone.