Antifurti casa estate 2011: i migliori sul mercato

Antifurti per la casa

Come ogni anno quando l’estate si avvicina i ladri da appartamento iniziano a selezionare le loro abitazioni da svaligiare durante il periodo in cui i padroni di casa partono per una meta fuori città. Diversi sono comunque i sistemi di antifurto istallabili nella propria casa per far si che almeno fungano da leggero deterrente contro i ladri.

In questa estate 2011 possiamo mettere in evidenza diverse tipologie di antifurto che vanno da quello classico sonoro con sorveglianza del perimetro e delle finestre della casa, ad alcuni davvero sofisticati dotati di webcam, magari più adatti alle villette. Certo un sistema di videosorveglianza non è il miglior antifurto per la nostra casa perché esso, se privo di allarme sonoro, può solo permetterci di vedere, dopo il furto, chi si è introdotto.

La migliora idea potrebbe essere quella di combinare un sistema di videosorveglianza con un allarme sonoro del perimetro e delle finestre. Ad esempio di questi ultimi ne esistono alcuni con codice che riescono anche ad isolare i singoli piani e quindi possono essere attivate anche di notte se noi dormiamo in un altro piano.

Se partiamo per un lungo viaggio sarà anche possibile tenere sotto controllo la propria casa via web, grazie ad esempio a D-Link che propone una webcam, ne esistono di due modelli, con risoluzione Vga e i costi sono abbastanza accessibili perché vanno dai 90 ai 120 euro.

L’installazione non necessita di personale specializzato, basta fissare una o più webcam dove desiderato e collegare il cavo dell’alimentazione, non serve invece il cavo di rete dato che le webcam sono del tipo wi-fi. Dopo di che si crea la webcam si collega al server senza bisogno del pc e crea una pagina web personalizzata nel portale “mydlink” con accesso criptato, sulla quale seguire le immagini in diretta; per facilitare ancora di più l’utilizzo sono già disponibili applicazioni gratuite per il mondo Apple e quello Android, in modo da poter controllare le immagini anche dal proprio smartphone.