Costi vacanze Grecia, in Sardegna, in Croazia

Zante Grecia

Le vacanze estive 2011 sono ormai entrate da qualche giorno nel vivo e come ogni anno si inizia a fare un bilancio sui prezzi delle diverse località italiane e straniere. Tra quelle che spesso sono indicate come vacanze estive low cost abbiamo la Croazia e la Grecia, mentre tra quelle più costose insieme alla Sicilia c’è la Sardegna.

La vacanza in Croazia sta diventando sempre di più un must per noi italiani, infatti basta guardare a quanti traghetti in più ci sono che collegano le nostre coste adriatiche a quelle croate e alle isole rispetto ai primi anni 2000. La Croazia ha diverse zone stupende da visitare a prezzi accessibili, anche se non sono più quelli di qualche anno fa. Tra le spiagge più famose abbiamo il Promontorio d’Oro che si trova sulla spiaggia di Zlatni Rat, sull’isola di Brac. La sua particolarità è che cambia ogni volta la forma in base alle correnti che imperversano sulla spiaggia. L’isola di Korcula, in Dalmazia, è una delle zone dove potrete trovare diverse spiagge isolate scavate tra le montagne coperte da pini. Zona perfetta per abbronzarsi è la spiaggia Divina, sulla penisola di Peljesac, perché la ghiaia bianca favorisce il riverbero.

Una delle mete più gettonate d’estate è la Grecia, sia per la sua vicinanza all’Italia, sia per i tanti voli low cost che coprono la tratta. La Grecia è piena di isole di ogni dimensione che si suddividono tra diversi arcipelaghi. Quello delle Cicladi, a sud est della Grecia, sono tra le più amate per via del meraviglioso mare e del panorama. L’arcipelago è formato da ben 220 isole, ma solo alcune sono turistiche. Mykonos è la più affollata, Santorini la più chic, Paros la più conveniente e Ios la più giovane, mentre Milos è la più varia. Delle Cicladi fa parte anche Creta, l’isola più grande della Grecia. Le Sporadi, a nord est della Grecia, si trovano di fronte alla Turchia. Il mare qui è tranquillo e per questo sono ritenute il paradiso dei velisti. Le isole più famose sono Skiathos e Skopelos. Poi ci sono le 163 isole del Dodecaneso, di cui solo 26 abitate. Tra queste c’è Rodi che è la più grande e piena di cultura nonché patrimonio dell’Unesco.

Prezzi nettamente diversi sono invece quelli che riguardano una nostra isola: la Sardegna. Qui per una vacanza, soprattutto nella costa orientale, quindi quella Smeralda, si possono spendere anche 1’000 – 2’000 euro per una settimana, anche se sfruttate un last minute. Anche i collegamenti tra la terra ferma e l’isola non sono economici, infatti la tratta Civitavecchia – Olbia o Cagliari tra fine luglio e i primi di agosto sui 200 euro, mentre dopo Ferragosto si scende intorno ai 100 euro. Lo stesso prezzo vale per le partenze da Napoli e Palermo.