Estate 2011: voglia di partire ma paura di volare

Artwork

L’estate è ormai arrivata e come ogni anno tutti sono pronti a partire e molto spesso lo fanno in aereo. Ma molti soffrono la paura di volare, infatti questo è un problema comune che spesso condiziona gli spostamenti e i viaggi, anche se desiderati all’inverosimile.

Molti viaggiatori preferiscono di gran lunga l’auto che incredibilmente è percepito come il mezzo più sicuro anche se numeri alla mano si muore molto più sulla strada di quanto accade in cielo.

Ma viaggiare in auto significa disporre del proprio mezzo e quindi tutto è nelle nostre mani e quindi ci dà l’illusione di essere lontani da qualsiasi situazione negativa e quindi siamo più tranquilli.

Nonostante la paura di volare sia tanta quello che si può fare se si deve o si vuole affrontare un viaggio in aereo è gestire la paura e l’ansia con tecniche di respirazione specifiche, tecniche di rilassamento e destrutturazione del pensiero ansiogeno. Di conseguenza apprendere questi modi può essere utile anche se ci dovessimo trovare in altre occasioni in una situazione ansiogena o di panico e per istaurare un rapporto di fiducia con se stessi.

Inoltre alcune compagnie aeree, come Alitalia, cercano di creare delle soluzioni ad hoc per questa fobia con un corso appositamente realizzato e che spesso risolve il problema. Nel caso specifico del corso di Alitalia, il corso si chiama Voglia di Volare, sono due giorni full immersion tra lezioni di teoria in aula e pratica con la simulazione del volo presso i simulatori di Alitalia, l’apprendimento di tecniche di rilassamento per la gestione dell’ansia ed un vero volo di andata e ritorno con lo staff del corso che accompagnerà i partecipanti passo dopo passo, per far loro apprezzare il nuovo piacere del volo.