Il doodle di Google ci porta nella Cattedrale di San Basilio a Mosca

Cattedrale di San Basilio

Questa volta il doodle di Google ci porta direttamente a Mosca nella Cattedrale di San Basilio in occasione del suo 450° anniversario, o meglio al 450° anniversario della fine della costruzione, ovvero il 12 luglio 1561.

La cattedrale dell’Intercessione della Madre di Gesù sul Fossato, comunemente conosciuta come cattedrale di San Basilio, è una cattedrale della Chiesa ortodossa russa che si erige sulla Piazza Rossa di Mosca ed è stata costruita tra il 1555 ed il 1561. Ivan IV di Russia, meglio conosciuto come Ivan il Terribile, decise di far avviare questi lavori per commemorare la presa di Kazan’ ed Astrachan’. La cattedrale rappresenta il centro geometrico della città ed il fulcro della sua crescita già dal XIV secolo. È stato il più alto edificio della città di Mosca fino al completamento della Grande Torre Campanaria di Ivan il Grande, avvenuto nel 1600.

Da una visione di insieme dell’edificio ci si rende conto che la sua forma ricorda molto le fiamme di un fuoco che arde ed è un qualcosa di davvero unico nel periodo bizantino. La sua grandiosità è stata riconosciuta anche dall’UNESCO che dal 1990 l’ha fatta diventare Patrimonio dell’Umanità insieme al Cremlino.

Se in questa estate 2011 avete già programmato la vostra meta per le vacanze e quindi non avete il tempo materiale di visitare questa splendida struttura, in attesa che lo facciate dal vivo, potrete accontentarvi di un viaggio virtuale tramite i vari siti che ci permettono di visitare la Cattedrale di San Basilio in lungo e in largo. Si parte da Google Earth per vederla ricostruita in rilievo in 3D, passando per Gigapan per visualizzare meglio alcuni particolari delle foto e infine potrete visitarla tramite foto a 360°, ad esempio su 360cities o su Panoramas.