In Ferrari a Val Gardena

800px-Saslonch_da_Sacun_ora

La Scuderia Ferrari ha scelto la Val Gardena per il ritiro invernale in attesa del prossimo Campionato del Mondo di F1.Dal 15 al 17 febbraio, i piloti Fernando Alonso, Felipe Massa e Pedro De La Rosa, accompagnati dai Responsabili Tecnici dei vari reparti, tra i quali Stefano Domenicali e Massimo Rivola, hanno passato un fine settimana in Val Gardena per consolidare il legame della nuova squadra e prepararsi alla nuova stagione agonistica.

Le attività si sono svolte nel magnifico contesto dei massicci rocciosi delle Odle, del Sella e del Sassolungo, nel cuore delle Dolomiti altoatesine, nascosti agli occhi indiscreti, con la pace necessaria per rilassarsi e per concentrarsi al meglio nel loro annuale “team building”.Un po’ di relax e divertimento dopo i faticosi test della nuova F138 a Jerez de la Frontera (Spagna) effettuati nelle scorse settimane.Gli “Uomini di Maranello” sono stati impegnati in una lunga sciata sulle bellissime piste di Ortisei, Santa Cristina e Selva Gardena, con un “pit stop” presso la Baita Fienile Monte al Passo Sella e una deliziosa cena presso lo Chalet Gèrard. Inoltre, hanno affrontato attività di gruppo, esercizi fisici e non è mancata la classica gara di fine ritiro, con conclusiva cena a base di pesce al Rifugio Comici.

Nel pomeriggio di sabato 16 febbraio c’è stato il tempo anche per un allegra partita di broomball, sulla pista di ghiaccio del centro Iman a S. Cristina.La Scuderia Ferrari, fondata da Enzo Ferrari nel 1929, vanta buoni sciatori e grandi appassionati di montagna che da anni scelgono per il proprio divertimento il carosello del Dolomiti Superski, il più grande comprensorio al mondo con ben 1.220 km di piste, il 95%delle quali coperto da impianti di innevamento artificiale.

800px-Saslonch_da_Sacun_ora