Liberalizzato lo shopping in Italia

shopping

Cosa si intende per liberalizzazione dello shopping in Italia? Semplice! I negozianti potranno decidere liberamente quali orari fare, cioè quando aprire e chiudere la loro attività senza seguire alcuna direttiva comunale.

E’ vero però che non in tutte le città questo è stato preso alla lettera. Infatti la situazione a Napoli è diversa da quella a Milano. Nella prima i negozianti che vorranno adeguarsi fin da subito agli orari liberi, potranno farlo con il benestare del sindaco, Luigi de Magistris. Mentre nella seconda l’amministrazione comunale è più cauta e intende sfruttare i 90 giorni di tempo per valutare le conseguenze di questa liberalizzazione.

In altre città si è invece molto preoccupati per le possibili conseguenze che ciò potrebbe portare nei locali notturni e varie sale da gioco. Inoltre tutto ciò potrebbe gravare ancora di più a discapito degli esercizi di piccole dimensioni dato che ci sarà una grande sfida tra centri commerciali e supermercati.

A Roma una circolare dell’Assessorato alle Attività produttive consente di applicare la liberalizzazione fin da subito, come a Napoli quindi. Al contempo si cerca di garantire il rispetto del riposo e della quiete delle persone e tutelare ogni altro diritto costituzionalmente riconosciuto.

Praticamente lo shopping sarà così possibile a qualsiasi ora e in qualsiasi giorno dell’anno. Questa decisione coincide praticamente con l’apertura della stagione invernale dei saldi. Proprio oggi 5 gennaio 2012 inizia la stagione dei saldi invernali nelle grandi città come Roma, Milano e Napoli. Le previsioni dei giorni scorsi non erano per nulla positive dato che secondo i consumatori le vendite sarebbero calate del 30%. Questo però è molto probabilmente un numero troppo pessimistico. Infatti in molte città le file fuori dai negozi erano davvero impressionanti come non se ne vedevano da tempo.