Paura di volare rimedi naturali, farmaci, corsi di preparazione

volo

Qualcuno comincia ad agitarsi giorni e giorni prima della partenza. Qualcun altro arriva tranquillo sino alla scaletta dell’aereo, per poi abbandonarsi all’ansia più sfrenata al momento del decollo o stritolare la mano del malcapitato vicino. C’è chi ascolta trepidante ogni minimo rumore proveniente dai motori, dalle ali, dal carrello e da tutto ciò che potrebbe rappresentare una possibile minaccia o fonte di pericolo. Chi, invece, segue ogni movimento del personale di cabina convinto che se loro sono tranquilli e sorridenti non può accadere nulla di veramente grave.

 

Per non parlare poi delle manifestazioni fisiche, disturbi difficili da controllare: sudorazione eccessiva, rigorosamente fredda, tachicardia, vertigini, nausea e soprattutto, ansia. Disagi che, nella maggioranza dei casi, non hanno nessun motivo di esistere ma ci prendono e ci accompagnano lungo tutto il viaggio o per tutta la vita. Per abbandonarci solo quando, finalmente, torniamo con i piedi ben piantati a terra. E a nulla serve pensare che l’aereo è, in assoluto, il mezzo di trasporto più sicuro che ci sia. A poco servono le rassicurazioni di chi ci sta accanto, le statistiche, i dati quando la paura fa novanta e ti entra fin dentro le ossa. Quando sei nel pieno della paura, i numeri e la razionalità possono fare ben poco, se non nulla. Dunque, meglio agire prima. Meglio cercare di capire cosa scateni tanta agitazione, cosa si nasconde dietro quella che prende il nome di aerofobia, la paura di volare. Il problema maggiore di quanti soffrono di questa fobia, e sono davvero tanti, quasi il 50% degli italiani che ogni giorno prende l’aereo, sta a quanto pare, nell’incapacità di abbandonarsi, di affidarsi di lasciarsi andare. Ci sono diversi rimedi naturali, corsi di preparazione, manuali. Ma niente può più del potere della vostra mente, nulla nella vita è controllabile, non possiamo pretendere di avere il controllo su tutto e tutti, a volte dobbiamo lasciarci portare dalla corrente.