Ponte Ognissanti 2011: le mete horror consigliate

Halloween

Ormai mancano una decina di giorni al primo ponte dopo le vacanze estive, infatti quest’anno il giorno di Ognissanti capita di martedì e quindi si potrà benissimo sfruttare il weekend precedente per stare fuori qualche giorno, magari approfittarne anche per un viaggetto all’estero.

Gli appassionati di feste particolari e di serate strane non possono certo aver dimenticato che la notte del 31 ottobre in diversi posti del Mondo si festeggia Halloween e quindi diversi sono i consigli che si possono dare per passare qualche giorno all’insegna del riposo e del divertimento.

Si parte sicuramente dai Paesi dell’isola Britannica, sicuramente i più adeguati per una festività di questo tipo, sia per i loro paesaggi fiabeschi, sia per i tanti castelli presenti, soprattutto in Scozia e Irlanda.

Una delle località britanniche perfette per la famiglia dove poter trascorrere i giorni di Ognissanti 2011 è senza dubbio Lancaster Castle perché qui si svolgono diversi eventi celebrativi per tutto il mese di ottobre e le manifestazioni sono davvero suggestive. Chi ama i brividi e l’horror deve cambiar meta e affidarsi alle tante leggende che ruotano intorno ai tanti castelli scozzesi. Vicino Perth, a partire dal 27 e 28 ottobre il castello di Scone Palace offrirà delle visite speciali, dove eventi paranormali e brividi saranno i veri protagonisti. In Inghilterra da non dimenticare Fort Amherst, nel Kent, dove nei 750 metri di tunnel sotterraneo si terrà una manifestazione tutta a base di horror, tanto che i bambini sotto i 16 anni devono essere accompagnati da un adulto.

Anche l’Italia non è da meno, basti pensare alle località del nord, Selvino in primis, dove il 27 e 28 ottobre si tiene l’evento Streghe a Selvino ci si maschera per una nottata dedicata ai fantasmi e le streghe di Halloween. Stesso discorso vale per Comacchio che dal 27 al 31 si veste in maschera per Halloween. Anche Milano non è da meno perché ormai da diversi anni streghe, maghetti, zucche vuote e feste horror hanno contagiato Milano. Per tutta la notte nei locali, la «movida» si è trasformata in una passerella di appuntamenti all’ insegna del motto: “Dolcetto, scherzetto”.