Quanto costa il treno Frecciarossa

Frecciarossa

In questi giorni che precedono il Capodanno coloro che non ancora hanno organizzato come festeggiare l’ultimo giorno dell’anno e il primo del 2012 si staranno organizzando anche per spostarsi lontano da casa. Uno dei mezzi utilizzati è senza dubbio il treno e in particolare, visto il boom di treni in questo ultimo periodo, il Frecciarossa. Ma quanto costa un treno ad alta velocità del genere?

Il costo del biglietto Standard Roma-Milano è di circa il 6% in meno della “vecchia” II classe (86 euro invece che 91): inoltre è possibile navigare grazie al Wi-fi e intrattenersi con informazioni e news sui monitor di bordo. Un carrellino bar consente di acquistare qualcosa da mangiare e bevande calde o fredde.

Bisogna poi ricordare che in seconda classe sulla Frecciarossa si potrà continuare a viaggiare fino al 5 gennaio 2012 con la formula dei “Prezzi Mini” a 49 euro. A disposizione con queste tariffe ci sono quasi 2’500 posti al giorno con partenza nelle ore più “calde”, le 11, le 12 e le ore 13 da Roma e dalla stazione di Milano.

Le prenotazioni a “Prezzi Mini” si possono effettuare fino a due giorni prima la partenza del treno scelto, anche su Internet, dal sito Web Trenitalia.com, oppure dai self service in stazione, il call center delle FS e le agenzie di viaggio. A fronte dei “Prezzi Mini” il Gruppo Ferrovie dello Stato ricorda inoltre come sulle Frecce si possano continuare ad acquistare i titoli di viaggio con le tariffe base e con quelle flessibili che offrono anche la possibilità di poter cambiare rispetto al treno scelto.

Unica nota leggermente stonata forse per i consumatori, anche se non tutti le hanno dato lo stesso peso, è che con la nuova tariffa Standard, inserita da novembre 2011 sul Frecciarossa, si prevede che i passeggeri non possano accedere alla carrozza bar/ristorante per quasi tutta la durata del viaggio (Milano-Roma, Roma-Napoli).