Quanto costa una vacanza in Thailandia?

mads roma

Ogni stagione dell’anno è buona per andare in Thailandia: la stagione calda comincia già a febbraio, durante l’estate si gode di un clima meno fresco e asciutto, con precipitazioni abbondanti, ma comunque piacevole; da novembre a febbraio i monsoni nord-occidentali rinfrescano l’aria.

La Thailandia è una località molto economica per le proprie vacanze: una giornata turistica costa circa 500 batch, l’equivalente di 10 euro, quanto bastano per potersi spostare, mangiare qualche spuntino ed acquistare alcuni souvenir. La valuta utilizzata in Thailandia, il Bath, è di 5 taglie: 20 bath, 50 bath, 100 bath, 500 bath e 1000 bath.

Chi può permettersi di spendere 20 euro a persona al giorno, la Thailandia offre una vacanza di lusso, con escursioni e tournée organizzate per i turisti, residence a 4 o 5 stelle, ristoranti e visite guidate anche a pagamento. I prezzi salgono lievemente (circa +25%) nell’alta stagione, salgono ancora di più nelle località di Bangkok, Pattaya o Phuket.

Gli hotel in Thailandia costano in media 600-1000 bath per alloggi a due o tre stelle. Con 1500 bath (circa 30 euro) si trovano resort e hotel a 5 stelle. Un volo aereo per la Thailandia dall’Italia costa tra i 500 e i 600 euro a persona (prezzo comprensivo sia dell’andata che del ritorno). Facendo due conti, una vacanza di lusso in Thailandia di una settimana per due persone, comprensiva di viaggio, hotel e spese giornaliere, costa circa 1.300 – 1.800 euro. Sta alla vostra agenzia di viaggi suggerirvi le località e le stagioni dell’anno migliori per le vostre esigenze. E voi? Avete esperienze da raccontare in merito a un viaggio in Thailandia?