Stagione sciistica 2011-2012: gli impianti già aperti

sciare

Nonostante molte persone siano rimaste deluse dal tempo e dal clima di questi ultimi giorni che non è prettamente invernale, infatti le temperature a nord sono leggermente al di sopra della media stagionale, ma soprattutto c’è il sole, non bisogna disperare per quanto riguarda la stagione sciistica 2011-2012.

Questo per due motivi principali: prima di tutto alcuni impianti sulle Alpi sono aperti proprio questo fine settimana e secondo per i primi di Dicembre dovrebbe arrivare una perturbazione che ci reintrodurrà nell’atmosfera invernale e quindi pre-natalizia.

Infatti, se sul comparto alpino centro-orientale il quadro continua a rimanere davvero desolante, con diversi comprensori sciistici costretti a rimandare l’apertura, nella parte delle Alpi Occidentali la situazione è leggermente migliore. Ad esempio a Cortina d’Ampezzo gli impianti hanno aperto proprio oggi e la Funivia Faloria e la seggiovia Vitelli sono aperte. Stesso discorso di apertura parziale a Madonna di Campiglio che vede aperte le piste della zona Grostè e si potrà sciare in particolare su Graffer e Corna Rossa. Gli impianti della Valtournenche, in particolare la telecabina Valtournanche-Salette e le seggiovie, Motta, Bec Carrè, Du Col, Becca d’Aran, Baby Salette e la sciovia Gran Sometta sono aperte. Si scia anche a Breuil-Cervinia dato che apriranno le seggiovie Plan Maison, Fornet, Bontadini, Goilleti, la sciovia Baby La Vielle e la nuova funivia di Plateau Rosà.

Per quanto riguarda le altre zone d’Italia però non bisogna disperare perché per i primi di Dicembre dovrebbe arrivare una perturbazione atlantica che dovrebbe portare neve sul settore alpino e nella parte settentrionale dell’Appennino. Quindi non ci resta che essere fiduciosi.