Vacanze a giugno in Corsica tra natura e splendide spiagge

Corsica

Un periodo eccezionale per visitare un’isola come la Corsica è senza dubbio il mese di Giugno, mese tranquillo, con prezzi modici e con un tempo che non tradisce quasi mai.

Dall’Italia la Corsica è facilmente raggiungibile sia con il traghetto che con l’aereo, infatti si può optare anche per un viaggio di pochi giorni.

Il paesaggio è diverso dalla Sardegna che conosciamo, forse ricorda in parte la costa occidentale della nostra isola, e le sue splendide spiagge, specialmente lungo la costa meridionale, tra Ajaccio, Bonifacio e Porto Vecchio. Ma le bellezze non finiscono qui, infatti non si possono omettere Santa Giulia e Palombaggia, due anse di sabbia bianca affacciate su un mare cristallino.

Chi ama le zone un po’ disperse, quasi desolate, per riposarsi e rigenerarsi deve recarsi nel sud dell’isola in zone come Bonifacio. Questa zona ha paesaggi incantevoli e non troverete mai tanta gente. Bonifacio è un paesino a strapiombo sul mare da un lato, mentre dall’altro forma un porto completamente naturale dove attraccano Yatch di ogni dimensione e provenienti da paesi differenti. Particolari sono i localini nella roccia.

Tra le spiagge che meritano di essere visitate ci sono senza dubbio Piantarella, Rondinara, Palombaggia e S. Giulia. Tutte con spiagge bianche e mare cristallino che ricorda, senza esagerare il mare caraibico.

Il nord della Corsica presenta una costa un po’ diversa con una maggiore varietà, basti pensare al selvaggio Cap Corse o ai fondali di Lle Rousse e Calvi, si va dalle spiagge con sassi neri, agli scogli, alle cale. Ovunque voi andiate sicuramente rimarrete incantati dai calanchi a picco sul mare e se siete amanti della barca a vela questa è la zona ideale.