Vacanze estate 2011 con l’auto in condivisione: il car pooling

Car sharing

Altre pratiche sono forse più conosciute, per esempio il couch-surfing ovvero la condivisione del divano, ma per queste vacanze estive 2011 pare essere diventata una pratica in crescita quella di condividere l’auto. Molto probabilmente è in aumento come abitudine anche visto il periodo di crisi che stiamo attraversando.

Sicuramente questa è una pratica curiosa e particolare che ci farà vivere la nostra vacanza in modo diverso e quindi come una nuova esperienza. Il car pooling, così si chiama, è un modo low cost per permetterci di viaggiare scambiandosi passaggi auto e nasce in Germania nella zona tra il Reno e la Ruhr, dove, i pendolari, per risparmiare si muovevano in questo modo.

Come nel caso del couch-surfing si è sviluppata velocemente soprattutto grazie al web, tanto che ora esistono diversi portali specializzati che se ne occupano e anche in Italia sta prendendo piede, tanto che i dati parlano di un aumento del 30% nell’ultimo anno di coloro che ne fanno uso, infatti si è arrivati a quota 150’000 persone che ne fanno uso, per un totale di 600’000 viaggi sul nostro territorio.

Se si vanno a guardare le tratte sulle quali il car pooling è più utilizzato al primo posto troviamo Roma-Milano, anche se nel periodo estivo i tratti sono diversi e hanno come meta alcuni dei più bei posti balneari della nostra Penisola, come: Puglia e Sicilia o il litorale romagnolo. Altre tappe sempre richieste sono quelle nei giorni dei grandi festival che si svolgono in giro per l’Europa, infatti per lo Street Parade di Zurigo di agosto potrete trovare qualcuno con cui condividere l’auto e arrivare in Svizzera.

Praticamente se volete provare a fare delle vacanze completamente low cost non vi resta che scegliere la vostra destinazione, magari non troppo lontana, e poi, prima tramite il car pooling e poi, una volta giunti in loco, con il couch surfing vi sarete garantiti una vacanza low cost.