Vacanze in Piemonte inverno 2012

alpi piemontesi

Manca davvero poco all’inizio della stagione invernale 2012 in Piemonte, per la precisione due giorni e forse è davvero normale che ci siano già le prime promozioni, questo perché la neve stenta ad arrivare e pare che, tolto qualche fiocco che dovrebbe cadere nel fine settimana, bisognerà aspettare comunque l’Immacolata.

Il Piemonte comunque offre ottimi collegamenti per gli amanti dello sci anche fuori dall’Italia, infatti molti visitatori europei giungono da queste parti durante l’inverno grazie ai buoni collegamenti aerei con Inghitelerra, Irlanda, Svezia e anche Israele e Russia.

L’attrattiva delle località sciistiche vicine a Torino del resto è ancora molto alta e subisce positivamente ancora l’influsso dell’Olimpiade di Torino 2006. Tra le località più gettonate ci sono senza dubbio proprio le Montagne Olimpiche della Val Susa. I prezzi poi sono davvero accessibili se si pensa che, con la formula ”hotel+skipass” nella Via Lattea e Bardonecchia ski, il budget di partenza è di 248 euro a persona a gennaio.

Altri sono poi gli sconti interessanti e davvero sui generis, come in Valsesia, dove ad Alagna vale lo sconto ”Chi dorme non piglia sconti”, cioè sconto fino al 15% su pernottamenti per chi soggiorna almeno due notti, e ”Free sky”, 50% per chi si ferma almeno cinque giorni. Considerando poi che si può sciare in tutto il comprensorio ”Neveazzurra” del Monte Rosa con un unico skipass.

Anche i più piccoli saranno accontentati in questo inverno 2012 con il villaggio di Gogolandia nella riserva bianca. Qui troveranno 80 km di piste e a Frabosa al Mondolè ski ci sono altri 130 km per quelli ancora più piccoli.