Vacanze made in Italy, prendetevi una pausa esperenziale

turismo esperenziale

Mare, natura, enogastronomia ed anche tanta arte. Queste le mete ideali di italiani e stranieri che, per questa estate, hanno ben pensato di rimandare le ferie di agosto al mese di settembre e dedicarsi ad una tranquilla vacanza lontana dal caos della stagione più calda.
E per poter godere di tali bellezze, dedicate a tutti gli organi sensoriali, basterà fare non troppi chilometri e partire alla volte di mete come la Puglia, la Toscana, le Marche e perché no anche l’Abruzzo.


Turismo esperenziale,
questo il nome dato dagli esperti a questo efficace metodo vacanziero che dà il via libera alle maggiori vocazioni ed interessi dei viaggiatori.
Non più un viaggio organizzato a pacchetti fatto solo di sole e mare, ma una vera e propria immersione nei gusti e nelle essenze che l’Italia può offrire.
Si parte così con le colline, i vini e i borghi medievali della Toscana, per poi passare alle tradizioni della regione marchigiana che, dal 3 al 5 settembre, ospiterà il Festival I Borghi Più Belli d’Italia, un’ottima occasione per allietare i vostri sensi ed assistere ad un tour attraverso “il fascino dell’Italia nascosta”.

Per non parlare delle bellezze della Puglia, meta frequentatissima nel periodo di settembre, con le sue coste magnifiche e quella subregione ricca di tradizione e cultura che è il Salento.
L’Italia offre questo e molto altro ancora, dunque se siete tra coloro che devono ancora dare avvio alle ferie estive, concedetevi una vacanza esperenziale tra i più bei posti della nostra Penisola.

Lascia un commento