Venere.com svela i posti più strani dove listinto si scatena

800px-Sunbath (1)

Estate è sinonimo di calore, passione, libertà ed è proprio in questa stagione che gli istinti passionali emergono maggiormente! Ma dove esattamente? Cosa fa scattare quella voglia irrefrenabile da sfidare anche il rischio di essere scoperti? Sarà la sabbia, sarà il mare, sarà l’ebbrezza dell’altitudine di montagna?

Ad ognugno il suo “posto” prediletto e più strano dove l’istinto ha preso il sopravvento. Ed è così che Venere.com, lo specialista europeo dell’online accomodation, dato il suo nome e il suo essere così legato all’omonima dea dell’amore, ha curiosato tra gli amori e le passioni dei propri users chiedendo loro: qual è il posto più strano dove avete fatto l’amore in vacanza?

E gli user hanno risposto in massa, dando sfoggio di indubbia creatività e con dettagli a volte sorprendenti!

Eccone allora una veloce e “curiosa” carrellata! Partiamo dai luoghi più “comuni” e privilegiati della stagione estiva: sì, parliamo di spiagge. Sembra proprio che una gran parte degli users abbia (almeno una volta!) sperimentato la “passione” al sapore di salsedine. Non c’è che dire, romanticismo assicurato ma…scomodità in agguato, avvisano i cultori della materia! E quando si tratta di vacanza, i nostri users si lasciano proprio andare ai momenti di follia: uno dei luoghi prediletti dell’”amore on holiday” è il tetto o terrazza degli hotel. Saranno complici le stelle, sarà il panorama ma le “altezze” degli hotel sembra ne abbiano viste di tutti i colori!

Ma c’è chi è decisamente più creativo e amante del rischio! Come chi, udite udite, ha segnalato tra i posti più strani dove ha fatto l’amore: le montagne russe! Ok non è proprio da tutti, così come – è quanto meno da definire “insolito” – farlo durante una corsa sui mezzi pubblici … ebbene sì, c’è chi l’ha provato…con il rischio concreto di essere beccato! E non è ben chiaro se sia più una comune e ricorrente fantasia o una spericolata tendenza, quella di fare scatenare la passione nella toilette di un aereo o di un treno, magari con l’affascinante e tenebroso compagno di viaggio appena conosciuto.

Insomma lo spirito “bucolico e temerario” va per la maggiore, gli affezionati dei luoghi all’aperto o più o meno pubblici sono in netta maggioranza ma a volte sembra che la “tradizione” vinca: se la semplice tenerezza delle proprie mura domestiche non viene quasi mai citata se non con tavoli da cucina, vasche da bagno e…alla finestra, rientrano tra le risposte più comuni l’appartarsi in macchina magari su un Belvedere, il cinema, il teatro e affini, la palestra e gli ascensori!

Fantasia e realtà forse si intrecciano nei risultati del sondaggio che Venere.com ha rivolto ai suoi users ma una cosa è certa, al grido di “’O famo strano” di Verdoniana maniera, la passione quando arriva arriva e tutti sono pronti a coglierne i frutti!

800px-Sunbath (1)