Vienna, cosa vedere nel Ponte di Tutti i Santi 2010

vienna

Per il ponte dell’1 e 2 novembre vi abbiamo già presentato la possibilità di scegliere una città particolare come Stoccolma.

Altra città  da tenere in considerazione per il primo ponte dopo l’estate, certamente più romantica della capitale svedese,  è Vienna.

La capitale dell’Austria è da sempre una città molto apprezzata da noi italiani, soprattutto perché per raggiungerla dall’Italia non si impiega molto tempo, basta infatti un’ora scarsa d’aereo.

Vienna è una città a misura d’uomo, visitabile quasi per intero a piedi, soprattutto per quel che riguarda la zona centrale, mentre per il resto è perfettamente servita dai mezzi pubblici.

Perchè scegliere Vienna come meta del Ponte di Tutti i Santi 2010? A parte per il romanticismo assicurato, Vienna è’ una città armonica, come la musica classica che per decenni è stata cullata nel centro dell’Europa.

Il romanticismo di Vienna lo si può scoprire passeggiando lungo le rive del Danubio, lungo i grandi parchi, oppure fermandosi al cospetto del palazzo imperiale e della cattedrale in stile gotico.

Coloro che volessero restare a Vienna solo pochi giorni, magari per un week end lungo, possono
trovare un hotel nella zona centrale, per esempio nei quartieri di Leopoldstadt, di Alsergrund, del Prater e del Donaustadt.

Muovendosi a piedi si consiglia di visitare l’area di Graben: la zona più antica della capitale, dove si può ammirare la Colonna della Trinità che ricorda l’ondata di peste del 1679 e poi ci si può fermare a prendere un caffè in uno dei numerosi e lussuosi bar che si affacciano sulla via pedonale.

Dopo la pausa si può proseguire verso Piazza Santo Stefano e ammirare la Cattedrale Stephnasdom e il Palazzo Reale Holfburg.

Da non perdere anche la residenza estiva degli Asburgo: castello di Schonbrunn e la chiesa barocca di KarlsKirke pagando un biglietto d’ingresso di 8 euro.

Per raggiungere Vienna dall’Italia si può prenotare un biglietto low cost da Roma a circa 112 euro o da Milano intorno ai 100 euro.