Week end 1-2-3 luglio va in scena la Notte Rosa 2011

Notte Rosa 2011

La Notte Rosa può essere descritta come il capodanno dell’estate e per questo 2011 il tema sarà “il sogno è qui”. In occasione della Notte Rosa venerdì primo luglio tutte le località della Riviera Adriatica non andranno a dormire e centinaia di eventi e appuntamenti di tutti i generi coloreranno di rosa gli stabilimenti balneari, i ristoranti, i musei e i parchi divertimento rimangono aperti per tutta la notte e a mezzanotte tutti in spiaggia per gli immancabili fuochi d’artificio.

Ma questo evento non sarà concentrato solo nel giorno del 1° luglio, ma in tutto questo week end, fino a domenica 3. Ad esempio all’alba del 2 luglio, alle ore 5:00 sulla Spiaggia di Rimini terme, suoneranno dal vivo Raphael Gualazzi e Fabrizio Bosso.

Ospiti d’eccezione della Notte Rosa di Bellaria Igea Marina saranno i Pooh, che, all’una di notte terranno un suggestivo concerto al Beky Bay, sulla spiaggia di Igea. Prenderà parte al concerto anche Chiara Canzian, cantautrice emergente nonché figlia di Red. Sullo stesso palco saliranno anche le due rivelazioni di X Factor, Cassandra e Dorina.

Questi sono eventi dedicati ai grandi, ma la Notte Rosa di Bellaria Igea Marina non dimentica i più piccoli con un appuntamento speciale: il 2 luglio sarà infatti la volta di un appuntamento esclusivo, la Notte Rosa dei Bambini, che prevede in tutte le principali vie e piazze di Bellaria spettacoli, animazioni, artisti di strada e tanti altri appuntamenti come Pompieropoli, campo base e addestramento per bambini, e la Falegnameria di Geppetto, mostra dedicata al mitico Pinocchio.

La Notte Rosa non si svolge sono nelle località grandi, come Rimini e Riccione, ma anche in quelle più piccole, infatti ognuna propone qualcosa. Non solo musica sulla Riviera Adriatica, infatti nella Corte degli Agostiniani, Claudio Santamaria, attore affermato nel panorama italiano, presenterà un progetto, una lettura dedicato al grande Pier Paolo Pasolini. Anche a Rimini la cultura la fa da padrona con un omaggio a Fellini, con diversi progetti, fortemente centrati sulle suggestioni felliniane del Libro dei sogni e sui suoi personaggi, una narrazione che si potrà seguire attraverso videoproiezioni, scenografie, installazioni, nei borghi, nelle piazze, negli scorci più evocativi del centro storico di Rimini.